I giocatori del Barcellona accettano il differimento salariale che potrebbe salvare il club €172m

Sam Marsden e Moises LlorensNov 27, 20202 Minute Read

I giocatori del Barcellona hanno accettato di rinviare una quantità significativa dei loro stipendi in questa stagione per salvare il club fino a €172 milioni.

Barca sono stati colpiti particolarmente duramente finanziariamente dalla pandemia di coronavirus e hanno visto il loro tetto salariale ridotto di quasi €300m nella campagna 2020-21.

– Stream ESPN FC Daily su ESPN + (solo negli Stati Uniti)
– Guida al regalo del Black Friday! Orologio di lusso Man United e altro ancora in vendita

La scorsa stagione, La Liga ha fissato il limite di spesa dei Blaugrana per i salari a €671m, ma in questa stagione sono stati limitati a €382.7 m.

Pertanto, il Barca è stato costretto a trovare modi per ridurre i costi. Che è iniziato con lasciando grandi guadagni-come Luis Suarez, Ivan Rakitic e Arturo Vidal-lasciare in estate.

Tuttavia, ha anche richiesto ai giocatori ancora al club di prendere un colpo sui loro stipendi e bonus in questa stagione.

“I rappresentanti del club e dei giocatori hanno raggiunto un accordo di principio che consente un adeguamento agli stipendi per la stagione in corso per un importo di €122m di remunerazione fissa”, ha detto Barca in una dichiarazione di venerdì.

“A ciò si aggiunge il differimento per un massimo di tre anni di remunerazione variabile da questa stagione, preventivato a una cifra approssimativa di €50m.

“L’accordo è in attesa di ratifica nei prossimi giorni. Una volta ratificato, rappresenta un enorme passo avanti mentre il club tenta di ribaltare l’attuale situazione finanziaria.”

I giocatori di Barcellona hanno un’avidità al loro secondo taglio salariale o differimento quest’anno.Eric Alonso/Getty Images

L’accordo è specifico per i giocatori e le fonti hanno detto a ESPN che la maggior parte dei giocatori sarà remunerata nelle prossime stagioni-quante stagioni dipenderanno dalla durata del contratto di ciascun giocatore-e riceveranno interessi di circa il 3% sull’importo che hanno accettato di posticipare.

Marc-Andre ter Stegen, Frenkie de Jong, Gerard Pique e Clement Lenglet avevano già accettato i differimenti salariali in questa stagione come parte dei nuovi contratti firmati in ottobre.

È la seconda volta quest’anno che il Barca ha chiesto ai propri giocatori di accettare un taglio salariale o un differimento salariale.

A marzo, quando il coronavirus ha interrotto per la prima volta il calcio in tutto il mondo, i giocatori hanno accettato di rinunciare al 70% dei loro stipendi fino a quando La Liga è stata fermata.

Dall’inizio della pandemia, i ricavi sono diminuiti drasticamente a Barca. Il club ha annunciato perdite di €97m per la stagione 2019-20 in ottobre e ha confermato che il loro debito totale è raddoppiato a €488m.

Gli ultimi conti hanno rivelato un reddito totale di €855m, in calo di oltre €200m sui €1.059 bn che avevano previsto che avrebbero portato senza l’epidemia di coronavirus. Ciò avrebbe portato a profitti di circa €30m.

Tra le altre perdite, il Barca ha spiegato di aver perso €47m in entrate per la giornata, €35m in vendite nei negozi del club e €18m in biglietteria dal museo con sede al Camp Nou.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.