Il nuovo documentario Netflix di Lady Gaga è un grido di battaglia per coloro che soffrono di dolore cronico

Mentre Little Monsters everywhere si sono lamentati del recente tweet di Lady Gaga che annunciava il rinvio della tappa europea del suo Joanne World Tour, mi sono rallegrato. Lascia che ti dica perche’. La suddetta bomba di Twitter è arrivata con una dichiarazione in tandem che a Germanotta è stata diagnosticata la fibromialgia, una malattia cronica caratterizzata da dolore diffuso, affaticamento, nebbia mentale e molti altri sintomi debilitanti per i quali non esiste attualmente una cura provata. Mi capita di essere una delle donne fortunate che condivide la diagnosi di Gaga e tutto il divertimento che ne deriva, e le notizie di Lady G mi danno vita perché quando le superstar parlano, ascoltiamo. E in vero stile superstar, Gaga non solo ha fatto un annuncio, ha realizzato un documentario sulla sua esperienza. Gaga: Five Foot Two, che inizia oggi in onda su Netflix, cattura i momenti più intimi di Germanotta mentre registra il suo ultimo album mentre affronta dolori ricorrenti, traumi personali e la tensione di essere sempre sotto i riflettori. È un angelo pop cinematografico che scende dall’alto con lezioni abbondanti per tutti—coloro che soffrono di fibromialgia e altre malattie ancora non comprese e tutti gli altri che condividono un mondo con noi.

Visualizza altro

Ho sentito per la prima volta la parola fibromialgia quando avevo 20 anni. Per diversi anni, avevo sofferto con vari sintomi senza causa nota-emicrania, palpitazioni cardiache, problemi di stomaco e stanchezza. Una sera, ero andato a fare shopping con mia madre quando ho cominciato a sentire dolore alle ginocchia. Il dolore cresceva e cresceva fino a quando non era doloroso avere anche i miei pantaloni che toccavano le mie gambe. La mattina dopo mi sono svegliato con una pallina da golf-size gonfiore sulla mia mano tra l’indice e il pollice e un rash sulla maggior parte del mio corpo. Gli infermieri e i medici del pronto soccorso erano perplessi. Mentre varie parti del mio corpo si gonfiavano giorno dopo giorno e il dolore viaggiava intorno al mio corpo, sono stato finalmente inviato al direttore dell’ospedale—pensa alla figura di Hugh Laurie di questo particolare stabilimento. Mentre ero lì, ho fatto notare uno strano punto sulla mia parte bassa della schiena, un posto dove si sentiva come un livido dovrebbe essere, ma non c’era nessuno. Il medico lo riconobbe immediatamente come uno dei punti teneri caratteristici della fibromialgia e confermò i suoi sospetti trovando gli altri punti nelle loro posizioni da manuale. E così una malattia misteriosa ha portato serendipitosamente alla diagnosi di un altro. Piu ‘ o meno.

A quel tempo, a cavallo del millennio, prima che le malattie autoimmuni e altre malattie croniche fossero riconosciute come epidemiche, alcuni medici credevano nella fibromialgia, altri no, e alcuni non erano sicuri. Le cose che sono misteriose, che sfidano la nostra nozione di ciò che pensiamo di sapere, possono essere più facili da ignorare che cercare di capire. Posso ancora ricordare un momento vittorioso anni dopo, quando uno studente di medicina ero incontri menzionato fibromialgia casualmente e mi ha detto che ora era comunemente incluso nei libri di testo di medicina. Sono stato ancora più sorpreso anni dopo di vederlo elencato su siti web ospedalieri-c’erano anche reparti dedicati ad esso! Il progresso richiede tempo.

La fibromialgia è difficile da diagnosticare. E ‘ come un episodio molto lungo di House. Lo spettacolo è stato interrotto, ma il tuo episodio è ancora in esecuzione. Non esiste un singolo test clinico che possa dimostrare se qualcuno ha o meno la fibromialgia. Questo può rendere difficile per gli altri a prendere sul serio la condizione. Lo stesso giorno in cui il tweet di Gaga è apparso online, ad esempio, un mio amico di Facebook che lo aveva anche visto ha pubblicato una domanda: “Ma la fibromialgia esiste davvero?”Se anche una superstar pubblica può suscitare questa risposta, puoi immaginare le risposte che ottengono coloro che soffrono della condizione. Sei malato, malato, malato, ma “non sembri malato”, e così inizi a porsi l’annosa domanda: come provi ciò che non può essere visto? La gente può e chiederà: “È davvero lì? Lei è sicura? Come lo sai?”ma questa conversazione non ti avvantaggerà in alcun modo.

Una diagnosi di fibromialgia in genere consiste in un lungo (e frustrante) processo di escludere gli altri cose. La tua perseveranza nel cercare risposte è la chiave. La causa è sconosciuta, il che ovviamente rende tutto molto più complicato. È stato suggerito che la malattia potrebbe essere causata da tutto, dai fattori genetici, infezioni e malattie al trauma e / o al lavandino della cucina. Per complicare ulteriormente le cose, secondo il National Institutes of Health, dall ’80 al 90 per cento delle persone colpite sono donne, e poiché è stato tradizionalmente difficile per le donne essere ascoltate nella nostra cultura, le donne con questa malattia potrebbero dover parlare un po’ più forte per essere davvero ascoltate.

Anche se ci sono suggerimenti che la cura di sé, la terapia, lo yoga, la meditazione, la dieta—e, secondo un praticante Reiki ho consultato, conversazioni con il tuo sé passato (tu sei il giudice!)- tutto può aiutare a ridurre i sintomi, se si dispone di fibromialgia è necessario lavorare con il medico o medici per trovare ciò che funziona meglio per voi. E questo potrebbe anche richiedere un po’. Un po ‘ di anni. Ma anche, potrebbe essere necessario mettere in discussione, prova, o anche rifiutare le opinioni che si sono dati. Dopo un decennio e mezzo di sintomi, ho sfidato le opinioni di alcuni medici tradizionali che non c’era più nulla da fare, nessuno specialista là fuori che potesse aiutare, visitando un naturopata che stava curando altri pazienti con fibro. Le visite non solo mi hanno fornito preziose nuove informazioni sulla mia condizione, ma mi hanno anche aiutato a identificare i cambiamenti nella dieta, nella supplementazione e nello stile di vita che sembrano diminuire i miei sintomi.

In una delle scene più sorprendenti di Five Foot Two, Gaga è nel dolore ma in ansia per quello che sembra a coloro che la circondano. E ‘ abbastanza forte? Sembra debole? Come faranno le persone a sapere che è una donna forte? Si copre il viso con le mani. “Ti sembro patetico?”chiede. Ciò che è più sorprendente, tuttavia, non è ciò che appare sullo schermo, ma che la scena appare a tutti. Permettendosi di essere vista al suo più vulnerabile, Germanotta consegna il messaggio che la vulnerabilità non è una debolezza, ma la forza stessa.

Five Foot Two invia un proclama che una componente importante dell’essere sani sta usando la nostra voce—non solo per parlare o cantare e fare le cose che ci vengono facilmente, ma per aprirci come attivisti—parlando e parlando anche negli ambienti più impegnativi in modo che potremmo aiutare noi stessi e molte altre persone. Nel trovarlo, distruggiamo gli stigmi che impediscono il nostro progresso, ci trattengono dalle nostre verità e ci tengono fermi. Lo sfondo è una chiamata alle armi: promettiti che sarai la cura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.